Nuovi interventi di prevenzione del rischio idraulico a Vezzano

Si sono conclusi in questi giorni due importanti interventi sul territorio del Comune di Vezzano sul Crostolo realizzati dall’Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile finalizzati all’attenuazione del rischio idraulico nel Rio della Rocca in località Pinetina e nel Torrente Crostolo in corrispondenza di Via J.F. Kennedy.

Rinnovo i miei più sentiti ringraziamenti a nome di tutta l’Amministrazione Comunale all’Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, in particolare all’Ing. Francesco Capuano – Responsabile Servizio Area Affluenti Po, al Geom. Errico Zobbi – Responsabile della sede di Reggio Emilia e al Geom. Venturelli Mattia, per l’impegno profuso negli anni a tutela del nostro territorio – ha dichiarato il Sindaco Mauro Bigi. – In particolare con questi due ultimi interventi hanno consentito di mettere in sicurezza importanti vie di comunicazione quali la statale 63 e la pedonale Matildica”.

I lavori nel Rio della Rocca hanno permesso di ripristinare le necessarie condizioni di stabilità ed equilibrio sia dell’alveo del Rio della Rocca a monte della ss. n. 63 che dei versanti in destra e in sinistra idraulica che risultavano esposti al rischio di crollo. Infatti il Rio della Rocca era molto inciso e invaso dalla vegetazione che ne rendeva difficile l’accesso e che costituiva pericolo potenziale di esondazione in corrispondenza dell’attraversamento della statale. I lavori hanno pertanto riguardato il controllo della vegetazione presente mediante taglio selettivo e la realizzazione di opere di ingegneria naturalistica costituite da briglie in legname e pietrame e rampe in massi ciclopici e protezioni spondali in massi ciclopici. L’importo complessivo dei lavori a base d’asta ammonta a € 39.822,80 di cui € 613,40 per oneri sicurezza.

I lavori nel Torrente Crostolo hanno consentito di ripristinare la stabilità della sponda in sinistra e destra idraulica mediante la realizzazione di difese spondali in massi ciclopici. L’intervento si è reso indispensabile in quanto le recenti piene del Torrente Crostolo avevano eroso alcuni tratti spondali in prossimità di abitazioni e della pista ciclopedonale che era stata, in alcuni tratti, direttamente interessata, tanto che questa amministrazione era stata costretta a ridurne la percorribilità. Le difese spondali realizzate hanno rispristinato le condizioni di sicurezza e stabilità delle sponde in corrispondenza della pista ciclopedonale che ora completamente fruibile; inoltre hanno consolidato un movimento franoso in sinistra idraulica del Torrente Crostolo, sempre in prossimità di Via J.F. Kennedy, che interessava l’alveo del Torrente Crostolo riducendone la sicurezza idraulica. L’importo complessivo dei lavori a base d’asta ammonta a € 31.770,80 di cui € 504,20 per oneri sicurezza.

 

Pubblicato in Notizie