Mini IMU 2013

Il decreto legge 133 del 30 novembre 2013 che ha soppresso la seconda rata IMU per l’abitazione principale e relative pertinenze, immobili assimilati all’abitazione principale dal regolamento comunale, terreni agricoli, ecc, prevede che, l’eventuale differenza tra l’ammontare dell’imposta calcolata sulla base dell’aliquota e della detrazione deliberata dal comune per l’anno 2013 e, se inferiore, quello risultante dall’applicazione dell’aliquota e della detrazione di base previste dalle norme statali per ciascuna tipologia di immobile, è versata dal contribuente, in misura pari al 40 per cento, entro il 24 gennaio 2014.

Per le abitazioni principali, non classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per cui il Comune di Vezzano Sul Crostolo ha deliberato l’aliquota dello 0,54% per l’anno 2013, l’imposta da pagare entro il 24 gennaio 2014 sarà pari al 40% della differenza tra l’IMU calcolata con aliquota 0,54% e quella calcolata con aliquota 0,4%.

Si fa presente che in presenza di altri immobili, anche di un solo immobile, con rendite molto basse, è necessario verificare se l’IMU dovuta su tutti gli immobili, compresa la Mini IMU, sia inferiore o meno all’imposta minima annuale per cui è dovuto il pagamento, stabilita dal Comune nel Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali.

L’art. 21 del Regolamento Generale delle Entrate Comunali di Vezzano Sul Crostolo stabilisce il versamento minimo pari ad € 5,00.

Per accedere al calcolo dell’IMU: http://www.amministrazionicomunali.it/imu/calcolo_imu.php