“Social Trek”: domenica 9 in cammino con la community Igers regionale sulla Via Matildica

Domenica 9 settembre a piedi sulla Via Matildica del Volto Santo per il secondo appuntamento con “Social Trek”, la nuova iniziativa digitale promossa da Apt Servizi Emilia Romagna per diffondere in rete il prodotto turistico dei cammini e lo slow lifestyle – Lungo il cammino i cenni storici, culturali e naturalistici delle guide AIGAE sui punti di maggiore interesse e i consigli della community regionale degli Igers per fotografarli al meglio – Anche due bloggers australiani lungo l’itinerario per allargare la promozione ai bacini internazionali.

Trekking e fotografia: si chiama Social Trek l’iniziativa lanciata per quest’estate da APT Servizi Emilia Romagna, in collaborazione con le Associazioni dei Cammini regionali con le guide AIGAE e gli IGERS Emilia-Romagna, che mette insieme natura, cultura, movimento all’aria aperta e passioni digitali contemporanee.

Dopo l’avvio nel territorio Riminese lungo il Cammino di San Francesco, ecco un’altra domenica all’aria aperta a catturare con smartphone o macchina fotografica le bellezze e le suggestioni dei territori dei Cammini e delle vie di Pellegrinaggio della Regione Emilia-Romagna, in particolare dell’Appennino Emiliano. L’escursione a piedi, con partenza dal Castello di Sarzano (ore 8.30), affronta l’ultima parte della quinta tappa della Via Matildica del Volto Santo, un percorso panoramico sulle rupi di Canossa, con scorci sul Castello Delle Carpinete. Nella mattinata sono previste anche tappe all’Abbazia e al Monastero di Marola Carpineti e alla Chiesa Matildica di San Donnino di Carpineti, dove si farà tappa per il pranzo al sacco. Nel pomeriggio, un bus provvederà a un servizio di transfer (gratuito) fino al Castello di Rossena (Canossa) per una visita guidata con merenda offerta dalla Via Matildica del Volto Santo per concludere la giornata outdoor. Anche per il ritorno alle rispettive auto al punto d’incontro mattutino sarà attivo un servizio navetta gratuito. La partecipazione all’iniziativa non prevede alcun costo, basta iscriversi, con almeno 48 ore di anticipo, sul sito www.camminiemiliaromagna.it utilizzando il pulsante di prenotazione, oppure, anche nelle due giornate antecedenti l’evento, sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/viamatildica. Ogni singolo appuntamento è aperto a un massimo di 25 persone.

La promozione digitale della Via Matildica del Volto Santo passa, in contemporanea, anche attraverso l’attività dei due blogger australiani Mark Borton e Miranda Forstmane, fondatori di thecommonwander.com, taccuino di viaggio on line dedicato agli amanti dell’avventura che contano 50mila followers su Instagram, a cui si aggiungono quelli dei canali Facebook e Youtube. La coppia, che in cinque giorni percorrerà l’intero Cammino partendo dal Castello di Rossena per arrivare a San Pellegrino in Alpe, proprio domenica 9 settembre affronterà la seconda tappa, da Marola a Carpineti, e incrocerà i partecipanti di questo secondo appuntamento con il “Social Trek”. La diffusione in rete del prodotto turistico sui mercati internazionali coinvolge APT Servizi Emilia Romagna con il coordinamento dei Comuni della Via Matildica (Vezzano, Canossa, Casina, Carpineti, Toano e Villa Minozzo) e il coinvolgimento del CAI di Reggio Emilia, degli amici del Castello di Rossena, dell’ass. culturale Matilde di Canossa e del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano. “Social Trek” invece, iniziativa dedicata al mercato interno, lanciata da APT Servizi in collaborazione con le Associazioni dei Cammini lo scorso luglio, proseguirà con altri due appuntamenti: a settembre nel Ferrarese lungo la via Romea Germanica e a ottobre nel Parmense sulla Via degli Abati.

 

Pubblicato in Notizie