Giovani richiedenti asilo al servizio della comunità di Vezzano

Con il nuovo anno ha preso il via la seconda fase dei progetti che vedono impegnati in servizi di pubblica utilità 6 ragazzi richiedenti asilo ospiti sul territorio del Comune di Vezzano sul Crostolo. 4 di loro sono stati inseriti nel progetto per giovani fino a 29 anni di età “YoungERcard”, progetto ideato dalla Regione Emilia-Romagna e seguito direttamente dall’Amministrazione che coinvolge i partecipanti a investire parte del proprio tempo in progetti a servizio alla comunità, mentre altri 2 ragazzi si sono impegnati nel progetto che vede coinvolti anche il Centro Sociale Tricolore e La Dimora d’Abramo.

Si tratta appunto di una seconda fase perché nei mesi scorsi sempre 6 richiedenti asilo hanno già prestato la loro attività nei medesi progetti. La prima fase è stata di grande soddisfazione sia per i ragazzi che hanno partecipato che per l’Amministrazione Comunale in quanto ha permesso ai giovani richiedenti asilo di inserirsi nel tessuto del territorio che li accoglie e al contempo di rendersi utili in servizi di manutenzione su aree pubbliche – pulizia marciapiedi, caditoie, ecc. – e private – gestione verde, piccola manutenzione e pulizia nella pista polivalente adiacente al Centro Sociale Tricolore.

“Come Amministrazione Comunale ci siamo da subito attivati per permettere ai giovani richiedenti asilo l’inserimento nella nostra comunità attraverso la partecipazione e collaborazione a manifestazioni e l’aggregazione nelle società sportive – ha dichiarato l’Assessore al Welfare Franco Stazzoni. – Abbiamo anche ritenuto fondamentale per questi ragazzi prevedere un corso suppletivo d’italiano che è stato attivato e finanziato dalla Dimora d’Abramo – ha dichiarato l’Assessore al Welfare Franco Stazzoni – nella consapevolezza che per il futuro di questi giovani la padronanza della nostra lingua è di fondamentale importanza”.

Pubblicato in Notizie