Sistemata frana sul Campola a Pecorile. Conclusi i lavori estivi sui torrenti vezzanesi

Si sono conclusi in questi giorni i lavori sui torrenti che hanno interessato tutta l’estate il territorio del Comune di Vezzano sul Crostolo. Le attività hanno riguardato alcuni tratti del torrente Crostolo in località La Vecchia, nella zona artigianale e La Bettola ed infine del torrente Campola in località Case Martini a Pecorile.

L’ultimo intervento conclusosi ieri proprio quello di Pecorile dove si è proceduto alla completa sistemazione di una frana che ad ogni forte precipitazione occludeva il corso del torrente Campola, con conseguente erosione spondale dalla parte della strada.

Gli interventi hanno l’obiettivo di mettere in sicurezza alcune criticità e di migliorare le condizioni di deflusso delle acque dei due torrenti attraverso il recupero delle opere idrauliche danneggiate, la protezione dei versanti attraverso la realizzazione di difese spondali in massi ciclopici a protezione di tratti maggiormente esposti all’erosione e la realizzazione di soglie, sempre in massi ciclopici, per la stabilizzazione delle quote di fondo alveo. Inoltre interventi sui movimenti franosi attraverso la risagomazione delle sponde stesse.

Interventi progettati e realizzati dal Servizio Area Affluenti Po dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna, già Servizio Tecnico di Bacino.

“La manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, è il vero strumento che abbiamo per una vera prevenzione. Ringrazio la Regione Emilia-Romagna e il Servizio Area Affluenti Po per il prezioso lavoro che ancora una volta stanno realizzando sul nostro territorio, – ha dichiarato il Sindaco Mauro Bigi – che riconferma l’efficacia di solide collaborazioni a sostegno del lavoro quotidiano di presidio e manutenzione del territorio dei piccoli Comuni. Le forti precipitazioni che negli ultimi anni hanno insistito sul nostro territorio, sono oramai la norma. Diventa quindi sempre più necessario che il deflusso dell’acqua, ed in questi casi parliamo di grandi portate, sia il più efficiente possibile. Anche la normale pulizia degli alvei dalle numerose piante, a cui già tanti cittadini collaborano spontaneamente, diventa così molto utile, ed e’ dalla nostra Amministrazione incoraggiata”.

Pubblicato in Notizie